LUDOTECA - SCHEDA GIOCO



 

DE VULGARI ELOQUENTIA
Giocatori: da 2 a 5
Durata: 60 - 150 minuti

Dipendenza dalla lingua: nessuna

TIPOLOGIA
- Strategico

DESCRIZIONE BREVE
Italia fine del XIV secolo, i mercanti scoprono l’esigenza di scrivere i loro contratti in un modo facilmente comprensibile a tutti e i letterati iniziano a comprendere la necessità di uscire dall’elite della lingua latina. E’ così che inizia a guadagnare d’importanza il Volgare: la lingua italiana parlata dal popolo. E’ in questo periodo che Francesco d’Assisi scrive in Volgare il suo famoso Cantico delle Creature e Dante la sua Divina Commedia.

I giocatori dovranno fare la loro parte nella nascita di questa nuova lingua! Ma chi tra loro avrà la conoscenza necessaria per comprendere i manoscritti scritti nei vari dialetti? Chi riuscirà a scoprire i segreti custoditi nei libri della Biblioteca Pontificia? Chi abbraccerà la vita religiosa e chi resterà mercante? Qualcuno fra i giocatori potrebbe diventare uno stimato banchiere, qualcun altro potrebbe scalare le gerarchie ecclesiastiche fino a essere eletto Papa! Ma alla fine, chi sarà il più stimato e apprezzato in Italia per la sua posizione e per la sua cultura?

In De Vulgari Eloquentia i giocatori cercano di ottenere il maggior numero di punti con la lettura dei manoscritti, la ricerca di documenti importanti come Il Cantico delle Creature e L’Indovinello Veronese, la consultazione di libri nella Biblioteca Pontificia. I punti si ottengono anche migliorando la propria posizione sociale, ovvero se il Mercante diviene Banchiere, il Frate diviene Monaco Benedettino e il Cardinale diviene Camerlengo o Papa. Infine, si fanno punti con il denaro e se si ottiene l’appoggio dei Politici, dei Nobili, delle Badesse e degli Amanuensi.

Scarica il regolamento